Il nostro diario di viaggio,  travel

Day Three: Bratislava!

4 Maggio

Sono circa le 10 quando, dopo la colazione in hotel, raggiungiamo l’Old Market Hall, il mercato coperto della città di Bratislava al cui interno è possibile acquistare prodotti tipici e molto altro. A meno di un km dal mercato coperto si trova il palazzo Gradalkovic, residenza ufficiale del Presidente della Repubblica slovacca dal 1996. Proprio di fronte si trova la Fontana Mieru, un simbolo di pace rappresentato da un pianeta con incise delle colombe. Sfruttiamo questa bellezza per realizzare un timelapse e scattare qualche fotografia. Decidiamo di non visitare l’interno del palazzo, ma visitiamo i giardini presidenziali dove, proprio in quel momento, era in atto un torneo di bocce! Lungo i giardini sono presenti numerose targhe commemorative, ognuna rappresentante un  presidente straniero che ha visitato la residenza.

Subito dopo pranzo prendiamo il primo mezzo di trasporto qui a Bratislava per spostarci di circa 15km e raggiungere il Castello di Devín. Acquistiamo il biglietto valido per 24 ore (acquistabile solo tramite monete) al prezzo di 3,50€ (si renderà utile anche il giorno seguente per tornare alla stazione dei bus per prendere il nostro FlixBus).

Il Castello di Devín è un castello medievale parzialmente ricostruito con vista panoramica sull’incontro dei due fiumi, il Danubio e la Morava. Non è proprio il tipico castello, elegante e sfarzoso, si tratta principalmente di una fortezza divenuto simbolo della nazione dal XIX secolo. Ai piedi della collina si trova la biglietteria in quanto la visita non è gratuita (prezzo 5 euro adulto e 2,50 euro ridotto – studente ). Tornati in hotel dopo aver camminato chilometri e chilometri di dislivello ci concediamo una sauna e un drink nella lounge prima di ripartire!

Sono circa le 18 quando ci dirigiamo verso il museo degli specchi, piccolo ma molto carino, atipico. Un complesso di 6/7 stanze dove i numerosi specchi creano giochi di luci e colori. Il prezzo del biglietto è di 5€ e può valerne la pena farci un salto ( con lo sconto studenti costa 3 euro circa).

Concludiamo la giornata passeggiando nella Beverly Hills slovacca (dal punto di vista architettonico) fino a raggiungere Slavin, un monumento commemorativo dei caduti durante la Seconda Guerra Mondiale per mano della Germania nazista. Si trova nella parte alta della città e da qui è possibile ammirare un bellissimo tramonto sulla capitale.

Il soggiorno a Bratislava termina qui ma non il viaggio, domani si parte verso una nuova meta.

14 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *