Viaggioinunacoppia

5 cose da vedere a Istanbul!

Istanbul è stato, per noi, il primo approccio con una cultura totalmente differente dalla nostra occidentale. Prima di partire ronzavano in testa tanti dubbi, la televisione e i giornali raccontano spesso di una città poco sicura; durante tutto il nostro soggiorno non abbiamo mai avvertito un clima pericoloso, anzi, fin dalle prime ore abbiamo trovato aiuto nei cittadini che ci hanno permesso di raggiungere l’hotel.

Oggi vogliamo parlarvi delle 5 attrazioni che, a parer nostro, sono imperdibili di questa magnifica città.

Moschea Blu e Hagia Sophia: Istanbul pullula di moschee ma le due più significative sono sicuramente la Moschea Blu e la Basilica di Hagia Sophia. Una accanto all’altra, divise solamente da un bellissimo parco, rappresentano una delle zone più turistiche. La prima è tutt’ora una moschea, visitabile gratuitamente, mentre la seconda, dopo essere stata chiesa cattolica e moschea, oggi è un museo. Per quanto riguarda l’Hagia Sophia il prezzo è di circa 11 euro. In alternativa potete scegliere di acquistare il “Museum Pass” che vi permetterà di accedere a numerosi musei (tra cui il Palazzo Topkapi)

Torre di Galata: spostandoci nella parte moderna di Istanbul, nella collina di Beyoglu si erge la Torre di Galata, costruita dai Genovesi nel 1348. Vi consigliamo la visita nel tardo pomeriggio, durante la golden hour, per ammirare il panorama nel modo migliore! Il costo della visita alla Torre di Galata è di circa 10 euro.

Ortakoy e la sua Moschea: un quartiere non sempre consigliato dai vari siti di informazione è Ortakoy, situato sulla riva del Bosforo e colorato da diverse etnie. L’attrazione più famosa del quartiere è la splendida e maestosa Moschea situata proprio ai piedi del fiume. Vi consigliamo di dedicare una mattina del vostro viaggio a questo quartiere.

Crociera sul Bosforo: un’attività che vi consigliamo fortemente di fare è una crociera sulle acque del Bosforo. Durante la crociera potrete ammirare le 3 coste della città e le tante moschee che spiccano. Potete scegliere tra le diverse crociere offerte, di diversa durata e potete anche optare per una cena tipica sul Bosforo.

Gran Bazaar: uno dei luoghi più caratteristici e turistici della città è il Gran Bazaar, un luogo che non ha nulla a che vedere con un qualsiasi centro commerciale moderno ma che ha una sua vera e propria identità. Passeggiare tra le vie del mercato vi farà immergere completamente nella cultura turca. All’interno troverete in vendita borse, vestiti, gioielli, tappeti, souvenir ma soprattutto spezie. Potete accedere gratuitamente al Gran Bazaar, tutti i giorni tranne la domenica (e durante alcune festività del paese).

Prima di partire per il vostro viaggio, vi consigliamo di guardare il documentario “Kedi: la città dei gatti”, vi permetterà di perdervi lungo le strade della città con gli occhi dei felini, che popolano la città da migliaia di anni e di scoprire le storie che si nascondono dietro a questi meravigliosi animali.

55 commenti

  • annalisaspi

    Istanbul è il mio viaggio nel cassetto. Vorrei festeggiare i miei 40 quest’anno proprio sul Bosforo. Da sola, per la prima volta. Chissà se ci riuscirò. Tutti mi dicono che partire da sola per quelle zone è un po’ pericoloso. Sto ancora valutando. Incrocio le dita e intanto ti dico che il tuo articolo mi ha fatto emozionare molto.

  • annalisaspi

    Istanbul è il mio viaggio nel cassetto. Vorrei festeggiare i miei 40 quest’anno proprio sul Bosforo. Da sola, per la prima volta. Chissà se ci riuscirò. Tutti mi dicono che partire da sola per quelle zone è un po’ pericoloso. Sto ancora valutando. Incrocio le dita e intanto ti dico che il tuo articolo mi ha fatto emozionare molto.

    • ViaggioinunaCoppia

      Sinceramente, come scritto anche nell’articolo, ci siamo sentiti più sicuri che in tante altre città! Anche se da donna io non sarei mai tranquilla a viaggiare da sola, purtroppo!

  • Simona

    Istanbul mi ronza in testa da tanto ormai. Mi fa molto piacere leggere che è una città molto più sicura di quanto si pensi e questo mi rassicura molto. Certo preferirei andare in compagnia potendo e non da sola, ma questo lo farei un po’ ovunque ad essere sincera. Sono poche le città estere in cui andrei da sola totalmente e completamente senza pensieri!

    • ViaggioinunaCoppia

      Per farti capire cosa intendo dire nell’articolo, ero a Londra il giorno dell’attentato sul ponte… credo che oggi ci si debba sentire più sentire in pericolo nelle grandi capitali europee piuttosto che in un paese che in passato era pericolo, anche perchè si trattava di problemi politici o tra cittadini.. ora con il terrorismo purtoppo non mi sentirei sicura da nessuna parte! Come detto nell’articolo non c’è stato un secondo in cui a Istanbul avessi un sentimento di paura o ansia!

  • antomaio65

    Dopo aver letto il tuo articolo ho ancora più voglia di visitare questa città, ti dico sinceramente che le notizie dei media mi mettono un pò ansia ma tu mi hai tranquillizzato

  • Paola Bortolani

    Una città bellissima che mi ha conquistata per la bellezza dei suoi monumenti, per la sua morfologia, per il mare sempre limaccioso su cui si affaccia, per la sua storia affascinante. Non siete stati al Topkapi?

  • Francesca Di Cesare

    Leggendo i commenti, vedo che non sono l’unica ad avere il desiderio di visitare Istanbul. Questi luoghi mi hanno sempre affascinata.

  • iriseperiplo

    Istanbul, una meta che ancora manca nella nostra lista ma che vorrei tanto visitare!
    Deve essere così suggestiva e romantica, le tue foto poi fanno solo venir voglia di prendere un’aereo e partire!

  • valekappa90

    Gli stessi dubbi che avete provato voi li ho avuti anche io, per lungo tempo.. Ma poi il richiamo verso questa città, la sua storia, le tradizioni e la sua cultura hanno prevalso! Sto cominciando a organizzare un bel viaggetto anche io in questa magica città 🙂

  • Noemi

    A volte bisogna viverli i posti per verificare con mano se siano o meno sicuri. Devo dire che tra le cose che consigli, la moschea blu sembra proprio un capolavoro. E poi il blu, l’azzurro in tutte le sue sfaccettature, è il mio colore preferito.

  • sawwa93

    Non sono mai stata ad Istambul a fare un viaggio, ma è una meta che mi ha sempre affascinato ed incuriosito, se ci andrò seguirò le i consigli che hai scritto nell’articolo.

  • Martina

    Bellissima città, Istanbul è da tanto nella nostra lista e ogni volta che leggo articoli come il tuo mi viene voglia di prenotare il primo volo disponibile e partire! Sarà la volta buona? 🙂 Il bazar e la Moschea blu sono i due luoghi che più mi affascinano 🙂

  • Veronica

    Istanbul dev’essere una città bellissima ed emozionante! Ultimamente devo ammettere di essermi fatta un pò condizionare dalle notizie discordanti circa la sicurezza, ma se mi dici che è sicura quasi quasi ci faccio un pensierino!

  • Andrea Lo Manio

    Istabul è una verà metropoli, con tante contraddizioni è il punto di incotro di oriente e occidente sia come cultura che come religioni, un mio amico andò in viaggio di nozze e si è trovato veramente bene

  • raffor14c

    Sono stato ad Instanbul per 24h a seguito di uno scalo lungo (non so se sai che Turkish omaggia i suoi clienti con un tour gratuito della città se gli scali superano X ore) ed ho visitato tutti i posti da te consigliati.
    Tornerò presto e più con calma, magari allungandomi anche in Cappadocia !

    • ViaggioinunaCoppia

      Non sapevo di questa cosa del tour offerto, davvero spettacolare! Se dovesse capitarmi ne approfitto! Comunque si, ti consiglio di tornarci con più calma, è una città che merita!

  • Valentina

    Sono stata a Instanbul in novembre l’anno scorso. Mi ha colpito il fatto che i tassisti non conoscessero né le strade né l’inglese, e per arrivare dall’aeroporto in albergo, davanti al ponte di Galata, dovessero chiedere per 3 volte la strada, in turco, ai portieri degli alberghi. Ho dovuto guidarli io, tutti i tassisti con google maps. Mi spiace di andare controcorrente, ma nel quartiere arabo un po’ di clima non dico pericoloso, ma da non starci troppo, l’ho avvertito, Magari il fatto di essere molto alta e bionda ha influito perché si giravano tutti per strada e mi guardavano insistentemente, cosa che per esempio a Dubai non mi è mai successo. Non hai citato tra le meraviglie, uno dei posti che mi ha affascinato, la Cisterna Basilica, quella sotterranea.

    • ViaggioinunaCoppia

      Noi ci siamo stati in inverno, ci piacerebbe vederla anche in primavera quando il tempo è perfetto! Forse il periodo migliore è Maggio-Giugno

  • Stefy

    vorrei tanto andarci ma anche a me avevano spaventato un po’ le voci che circolano su Istambul. pensandoci meglio non è che Milano, Londra, Newyork o Los angeles siano meno pericolose ma non ci facciamo di questi problemi. Qual’è il periodo migliore per visitarla?

  • sariblogger

    Uno dei posti in cui non sono mai stati e che mi piacerebbe tantissimo. Magari d’estate così ho più tempo per girarla tutta. Trovo sia una di quelle città che si devono visitare almeno una volta.

  • Sara Chandana

    Che nostalgia Istanbul! L’ho visitata di ritorno dall’India e la sua atmosfera mi ha totalmente abbagliata. Vorrei tornarci più a lungo, per godermela almeno una settimana. E, magari, fare la crociera romantica sul Bosforo.

  • Sabina

    Istambul mi incuriosisce molto e per quanto io non sia mai preoccupata ad andare in giro per l’Europa nonostante i periodi che stiamo vivendo e continuo a girare tantissimo, qui ho sempre qualche dubbio, anche se tu un po’ mi hai rassicurata….

    • ViaggioinunaCoppia

      Purtroppo la paura rimane in parecchie città, Istanbul meno di altre.. Però il mondo va visto e viaggiare è qualcosa di unico, credo che la paura non debba costringerci a non scoprirlo!

  • MARTINA BRESSAN

    Mio marito che ci va spesso per lavoro, dice che Istanbul è una delle città più belle al mondo. Mi ha fatto vedere delle foto della bellissima Hagia Sophia ed è fantastica. Anche il Gran Bazaar è un luogo che mi piacerebbe molto visitare per perderci delle ore… Spero in settembre di poter seguire mio marito in uno dei suoi viaggi per scoprire questa città.

    • ViaggioinunaCoppia

      Se non riesci a seguirlo durante i suoi viaggi di lavoro ti consiglio di andarci comunque in vacanza, una città che merita davvero!

  • Silvia CT

    Istanbul mi ha sempre affascinato leggendoti e vedendo alcune immagini anche nel web mi rendo conto che non posso mancare di visitarla

  • Cla

    È una città che vorrei proprio visitare, mi affascina da sempre, ma per un motivo o per l’altro ho sempre rimandato. Ottimi i tuoi consigli.

  • Cristina

    Una città notevole in tutti i sensi da vivere giorno e notte sia in solitaria che in gruppi, il mio sogno nel cassetto, prima o poi ci vado

  • Elena

    Grazie per questa mini guida di una città che dev’essere una meraviglia dietro l’altra e che ancora manca alla mia lista! E anche per la dritta sul documentario da vedere prima di partire!

  • Monica

    Non sono ancora riuscita a visitare Istanbul e più ne leggo e più mi mangio le mani. Intanto mi salvo questa tua guida utilissima con le cose da non perdere e chissà che non riesca a farci un salto anche io prima o poi 🙂

  • Martina Monti

    Ho visto Istambul solo dall’alto e ricordo che mi aveva incantata! Utilissimo il tuo articolo e complimenti anche per le bellissime foto!

  • francescamilione

    Non sono mai stata a Istanbul, il tuo articolo mi ha ispirata. Ottimo spunto di viaggio da tenere inconsiderazione per il futuro. Grazie per la dritta, appunterò qualcosa.

  • Valentina

    Sono stata a Istanbul 2 anni fa e se ripenso a questa città mi vengono ancora i brividi. Anche io ho amato, più fra tutto…il quartiere di Ortakoy…ricordo ancora il the sorseggiato al tramonto del sole da questa sponda. E poi il Gran Bazar…e il camminare sui tetti di questo incredibile souk. Io ho imparato a non dar retta a ciò che la gente o peggio ancora la TV raccontano (non ho più nemmeno la TV da qualche anno) perché in questo modo si rischia di perdersi un sacco di cose belle e meritevoli. Inoltre, la popolazione turca sta risentendo tantissimo dal punto di vista economico di questa cattiva informazione…il turismo è calato di oltre il 50%…e un popolo meraviglioso e di per sé già povero sta pagando le spese di tutto questo… Sono felice che voi abbiate bypassato queste dicerie!!! Bravi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *