SULLE TRACCE DEL MURO DI BERLINO

Giorno 10: 10 agosto 
All’alba delle 8:30 arriviamo alla stazione Berlin Zob (Stazione di Flixbus più vicina al centro città), camminiamo per circa 700 metri fino alla stazione U Theodor-Heuss-Platz dove acquistiamo l’abbonamento settimanale per i trasporti (metro, bus e tram) al prezzo di circa 60 euro (tre zone) per due persone.Schermata 2017-11-20 alle 20.00.17.png Per il check-in in hotel è ancora troppo presto, motivo per cui decidiamo di fermarci per la colazione ad Alexander Platz, più precisamente al McDonald dentro al centro commerciale Alexa. Verso mezzogiorno lasciamo il McDonald e, con la metro, raggiungiamo l’hotel “Pension Reiter”. Un ragazzo italiano ci accoglie alla reception e ci indica l’indirizzo dell’appartamento in cui alloggeremo (a circa 300 metri) per cinque notti. Rimaniamo piacevolmente sorpresi dal quartiere (Friedrichshain) ma soprattutto dalla vicinanza con il centro, possiamo infatti vedere la torre della televisione di Alexanderplatz. La nostra camera è semplice ma ben arredata, dispone di un letto matrimoniale, un tavolo/scrivania su cui poggia la televisione e un armadio. Mentre subito all’esterno sono presenti un frigorifero e un mobiletto con un bollitore. Il bagno è condiviso ma solamente con due stanze, pulito e con una doccia veramente grande e bella. Dopo esserci sistemati, per riempirci lo stomaco, andiamo in un supermercato (Kaiser) a circa 400 metri dall’hotel dove ci facciamo prendere dagli sconti sui dolciumi e facciamo scorta di caramelle; oltre a comprare la cena ovviamente!

Guarda il vlog del 10 Agosto

Schermata 2017-11-20 alle 20.01.10Cuciniamo con la nostra fedele piastra due hamburger semplici con carne e formaggio per poi uscire per una breve esplorazione serale. A sole due fermate di metro si trova Alexanderplatz, è proprio qui che prendiamo il bus N100, uno dei più turistici e panoramici della città. Comodamente seduti al secondo piano del bus passiamo dai punti principali come la Porta di Brandeburgo, la Colonna della Vittoria, lo Zoo di Berlino e facciamo capolinea a Charlottemburg, un quartiere particolarmente piacevole di sera dove i tanti locali animano le vie e sede dell’Hard Rock Cafè. Non è particolarmente tardi quindi decidiamo di sfruttare appieno il giorno e anche l’abbonamento dei trasporti, così prendiamo un autobus a caso e un’altro ancora, fino ad arrivare a chiederci “Dove siamo finiti?”. Grazie al roaming gratuito riusciamo a trovare il percorso per tornare con Google Maps, e con una metro arriviamo in hotel.

Guarda anche il vlog dell’11 Agosto

Giorno 11: 11 agosto
La notte su Flixbus ci ha destabilizzato, motivo per cui oggi ce la prendiamo comoda, passando la mattinata a dormire. Pranziamo con calma gustandoci le Nuggets comprate il giorno prima da Kaiser, alle 13 siamo pronti per uscire. Schermata 2017-11-20 alle 19.58.07.pngLa prima meta di oggi è Potsdamer Platz, piazza simbolo della Berlino Moderna con qualche richiamo alla storia. Sono diverse le attrazioni presenti in questa zone, e grazie a Trip Advisor ne scopriamo una che, nel nostro primo viaggio a Berlino, non avevamo visto; ossia la Boulevard Der Stars. Si tratta di un percorso pedonale che vuole onorare le star berlinesi di maggior rilievo, una Hollywood Boulevard tedesca. Dopo un giro veloce al Sony Center e allo store della marca giapponese raggiungiamo il museo “Topographie des Terrors”, un museo gratuito che racconta l’ascesa al potere dei nazisti fino al concludersi della Seconda Guerra Mondiale. Questo è sicuramente uno dei musei più interessanti per gli appassionati di storia ma piacevole per chiunque, sfortunatamente le didascalia sono solamente in inglese e tedesco.Schermata 2017-11-20 alle 19.58.56.png A pochi passi dal museo si trova Checkpoint Charlie, un posto di blocco che divideva il settore sovietico da quello statunitense, la struttura è conservata tutt’oggi e presidiata da guardie in divisa militare. Per i più appassionati di storia è presente un secondo museo interessanti, il “BlackBox Cold War”. È l’ora della merenda, e quale posto migliore per farla se non la Porta di Brandeburgo? Ma per sentirci ancora più berlinesi optiamo per tipico e salato Bretzel di Ditsch (piccolo catena alimentare presente in parecchie fermate della metro U-bahn e S-Bahn che ha come prodotto di punta il Bretzel, nelle sue varianti). Il meteo in queste città non è mai prevedibile, e infatti la pioggia ci costringe a lasciare la Porta. Torniamo al Centro Commerciale Alexa, più precisamente alla MediaWorld, dove acquistiamo, per necessità, un phon da viaggio. Concludiamo la serata in hotel con una pizza, se così possiamo definirla!

Leggi anche: Haul shopping autunnale + codice sconto!

Schermata 2017-11-20 alle 19.59.19

Iscrivetevi al canale Youtube per restare aggiornati con i nuovi video e al blog con i prossimi articoli di viaggio e tanto altro!

Alla prossima, Davide e Giulia! ♡

Vai all’articolo precedente!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...