Un Semestre con iPad Pro!

Ciao a tutti, in questo articolo vogliamo raccontarvi la nostra esperienza con l’iPad Pro da 9,7 pollici durante il semestre universitario. Come tutti sanno l’iPad Pro è l’ultimo tablet della casa di cupertino, uscito nellaimg_2088-2 sua versione più piccola all’inizio del 2016 (Marzo, penso). Un promettente dispositivo che oltre alla funzione “Tablet” permette un utilizzo da “quasi Notebook” tramite una tastiera compatibile e, tramite una penna “speciale”, permette di prendere appunti a mano (non solo quindi tramite tastiera) o disegnare, fare grafici, attraverso le app compatibili. Proprio quest’ultima funzione mi ha convinto ad abbandonare la carta, i quaderni e il solito astuccio pieno di penne colorate, evidenziatori e matite e utilizzare esclusivamente l’iPad e l’Apple Pencil (la penna speciale di prima) per prendere appunti. Lo zaino è fatto, ecco perché è stata un’ottima scelta:

  1. l’iPad non è in grado solo di sostituire i quaderni cartacei ma anche il notebook che tanto piace agli universitari per prendere appunti. Lo zaino ora è molto più leggero e  c’è più posto per il cibo e per i trucchi, se non potete farne a meno (anche per i libri ovviamente); entra comodamente in una borsa da donna di medie dimensioni ed è veramente leggero. La potenza di un notebook non è fondamentale se dobbiamo semplicemente prendere appunti o navigare su internet, quindi un iPad può sicuramente sostituirlo con l’ulteriore pro della batteria.
  2. Se non avete modo durante la giornata di caricare il vostro notebook sarà difficile arrivare a sera (soprattutto se vi mettono lezioni fino alle 19) mentre con una power bank è possibile caricare l’iPad senza corrente elettrica!
  3. Se inizialmente prendere appunti scrivendo sullo schermo (scivoloso) mi sembrava scomodo poi mi sono abituato alla grande. Usando OneNote è possibile visualizzare uno stile di carta (righe, quadretti, con le varie dimensioni) per meglio orientarsi nella scrittura, per scrivere sulla stessa riga e con caratteri più o meno grandi uguali (un riferimento fondamentale se dovete fare grafici o tabelle).

    img_2017-01-10-221907
    Prova sul campo (Davide)
  4. La penna, prodotta da Apple, è collegata all’iPad tramite bluetooth e ha una batteria ricaricabile attraverso la porta lightning dell’iPad, non mi ha mai dato problemi con un’autonomia che copre bene più giornate. Nella scrittura è perfetta, in grado di riconoscere le diverse pressioni e angolazioni per tratti più o meno spessi. Con una penna possiamo sostituire tutte le funzioni di un intero astuccio, OneNote nella sua barra del menù permette di selezionare i vari oggetti per la scrittura, lo spessore e il colore del tratto di alcuni. Troviamo quindi la gomma, la penna, il pennarello e l’evidenziatore.
  5. Avere un dispositivo connesso ad internet e con uno schermo generoso per non accecarsi è quasi obbligatorio. Molto utile per copiarsi direttamente nei propri appunti i contenuti che si trovano sul web, guardare video nei momenti di relax e avere sempre con se il materiale caricato su internet dai docenti.

    img_2017-01-10-222046
    Prova sul campo (Giulia)
  6. Il prezzo è l’unico limite, si parte da 670 euro circa per la versione di memoria più piccola, ovvero 32 GB (28 effettivi alla prima accensione) e senza la funzione cellular, per arrivare a più di 1000 euro per il top (256 GB + Cellular). Se volete controllare il prezzo attuale su Amazon questo è il link. Io personalmente vi consiglio l’acquisto della penna originale per avere tutte quelle funzioni in più rispetto all’iPad Air 2, la trovate sempre su Amazon a questo link, ad un prezzo che oscilla sui 100 euro.

Se avete domande di qualsiasi genere, dubbi o magari anche consigli, scrivete pure qui sotto nei commenti per fare due chiacchiere sull’argomento.

Un saluto da DiscoveringTechno!

Annunci

Una risposta a "Un Semestre con iPad Pro!"

  1. Figo! Io sono figlia della carta e la uso un sacco tutt’ora. Mi puace scriverci su.. sentire la mina della matita sulla carta.. o la punta della penna e vedere se scrive bene o meno… ma l’università ormai x me è già finita… ora nn mi resta che leggere e saperne di più su quelli che sono i dispositivi attualmente in giro 🙂 quindi grazie

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...