Porto: il nostro sbarco in Portogallo! Parte #1

Salutiamo il nostro ultimo campeggio di questa vacanza e, verso le 10, ci rimettiamo in strada. Questa tappa ci porterà in Portogallo, più precisamente a Porto. I chilometri sono pochi così decidiamo di non prendere subito l’autostrada ma di passare tra i piccoli paesini galiziani. Verso le 12.30 arriviamo in città parcheggiamo lungo la strada del nostro hotel prenotato (Residencial Xango). Abbiamo scelto questo hotel per la vicinanza al centro e per la presenza di un parcheggio privato, oltre al costo contenuto (80€ per tre notti in due). Ci dirigiamo verso l’entrata per chiedere informazioni riguardo al check in; una donna (che parlava solo il portoghese) ci accoglie e ci dice che la stanza sarà pronta per le 14. Ci mostra il parcheggio gratuito riservato all’hotel, ma, al momento di riaccendere la macchina per parcheggiarla definitivamente, questa non si accende. Il panico ci assale e il portoghese è per noi una lingua sconosciuta; dobbiamo trovare qualcuno a cui spiegare il problema e che ci possa aiutare a risolverlo. schermata-2016-12-10-alle-23-08-53Grazie al Wi-Fi dell’hotel cerchiamo i meccanici della zona. Davide prende una delle due bici e si dirige verso un meccanico; trovandolo però chiuso essendo domenica. Chiede ad un ragazzo della zona se conosceva meccanici disponibili. Fortunatamente lui si intendeva di macchine e decise di aiutarci; prende la sua macchina e traina Davide fino all’hotel. Durante questo tragitto, un’ape punge Davide, precisamente sul labbro; così, oltre al disagio della macchina c’è anche il dolore della puntura. Giulia intanto, preoccupata, aspetta Davide vicino alla macchina. Quest ragazzo riesce a rimettere in moto la macchina e ci spiega qual era il problema.

Se vi siete persi la tappa precedente, leggetela qui!

Dopo aver finalmente parcheggiato possiamo fare il check in, la camera è accogliente, con letto tondo e bagno privato. L’unica pecca è la finestra, troppo bassa e vicina alla strada. Personale comunque gentile che ci ha permesso di portare le nostre bici in una stanza a parte, molto più sicuro che la strada. La nostra stanza era molto pulita e in più disponeva di un tavolo, di una televisione abbastanza vecchia, di diverse prese della corrente e di Wi-Fi gratuito. Un lusso in confronto al campeggio!!   Disfatti i bagagli e fatta una doccia ci rechiamo verso il centro per cercare un posto dove pranzare (nonostante fossero già le 16). schermata-2016-12-10-alle-23-10-40Tramite TripAdvisor cerchiamo una pizzeria, dal momento che sono giorni che non vediamo una pizza. Troviamo Mr. Pizza (una catena che ritroveremo più avanti nel nostro viaggio), con buoni giudizi e ottimi prezzi. In dieci minuti di bici arriviamo e parcheggiamo poco più avanti nella Praca De Parada Leitao negli appositi portabici. In questa piazza è presenta una chiesa tipica ricoperta di azulejos (Igreja do Carmo) molto bella. La fame è tanta e Mr.  Pizza ci aspetta. Appena entrati nel locale è possibile scegliere tra le fette di pizza esposte in vetrina (1 spicchio abbondante 2€; menù lattina + spicchio 3€). La pizza era discreta e il personale gentile; siamo rimasti soddisfatti non essendo palati sopraffini.

Il nostro viaggio parte da QUI!

Proseguiamo a piedi lungo Rua das Carmelitas, una delle vie principali per gli amanti dei souvenir che collega due attrazioni: Fonte dos Leoes e Igreja dos Clerigos; in questa via possiamo trovare numerosi negozietti tipici e numerosi souvenir. Continuando arriviamo nella Praca de la Liberdade dove è possibile ammirare la stupenda Igreja de Santo Antonio dos  Congregados, ricoperta dei tipici azulejos. Stanchi decidiamo di tornare verso le bici per poi ritornare in hotel. Lungo il tragitto ci fermiamo in un supermercato Pingo doce (molto diffuso in Spagna e in Portogallo). Arrivati in hotel mangiamo la pasta cotta utilizzando il nostro fornellino e passiamo la sera in camera per un po’ di riposo: la vera città ci aspetta domani!

Questo slideshow richiede JavaScript.

VAI ALLA TAPPA SUCCESSIVA!

Se non volete perdervi la prossima tappa in cui vi racconteremo Porto, iscrivetevi al blog!Schermata 2016-12-10 alle 23.16.47.png

Un saluto da Davide e Giulia!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...