Santander: il nostro primo sguardo sull’Oceano. Parte #1

Il viaggio che vi stiamo per raccontare è il nostro viaggio estivo, 32 notti e molte tappe che seguono il perimetro della penisola iberica ed evidenziano alcune sue meraviglie.
Questo è solo il primo episodio del nostro viaggio:
inizia tutto alle 3.00 di notte, a Modena. La macchina è pronta, piena di tutto il necessario per una lunga avventura, nonostante sia notte fonda noi siamo carichi!
Schermata 2016-11-10 alle 13.31.37.png

Partiamo in direzione Tolosa, dove, dopo circa 920 chilometri, abbiamo prenotato una camera presso l’hotel F1 Toulose Universitè. I tanti chilometri pesano sulle nostre spalle ma decidiamo comunque di salire in sella alle nostre bici e di fare una toccata e fuga nel centro della città francese. L’hotel è abbastanza lontano dal centro e così decidiamo di tornare presto per ricaricare le batterie e affrontare al meglio il lungo viaggio che ci aspetta il giorno dopo. Dopo aver mangiato la pasta made in Italy preparata con il nostro fornellino che ci accompagnerà per tutto questa avventura e doptolosa santander.pngo aver fatto una bella doccia, andiamo a dormire.
La mattina arriva in fretta ed è già ora di partire. 540 chilometri ci aspettano e la meta sarà Santander, la nostra prima vera e propria tappa. Il viaggio è piacevole, superati i Pirenei, entriamo in Spagna dove ci accoglie un autostrada con vista sull’oceano.
Arriviamo a Santander nel primo pomeriggio e ci dirigiamo al camping che avevamo deciso prima della partenza. Il camping fortunatamente è libero e ci viene data una piazzola immediatamente, è quindi ora di montare la tenda!
Il camping si chiama Cabo Mayor, è davvero ben attrezzato: dispone di piazzole, bungalow e uno spazio libero; in più è possibile usufruire di piscina, di Wi-Fi e di un piccolo negozio di alimentari. Con un piccolo supplemento scegliamo la piazzola con corrente elettrica in modo da usare il nostro frigo portatile e il fornello elettrico.
acqua oceano.pngIl campeggio si trova a 4km dalla città ma a pochi passi dalle prime spiagge. Dopo un bagno rigenerante in piscina, prendiamo le bici e andiamo a scoprire Santander.
A pochi passo dal campeggio è possibile ammirare il faro, che ci regala un tramonto stupendo. Dopo qualche foto e qualche bacio, ci dirigiamo verso la città. La strada è piacevole poiché in discesa, non sarà così al ritorno. È già sera e le luci della Feria (festa tipica spagnola) sono già accese. Santander ci ha accolto così: con bancarelle, cibi tipici e tanta allegria e la Spagna ci ha già fatti innamorare!

santander

Sono le 9 di mattina, il tempo è piacevolmente fresco e noi siamo pronti per l’oceano, la nostra prima meta è la Playa de Mataleñas. La sabbia è calda e sottile mentre l’acqua è cristallina e gelida. Un bagno veloce, un po di sole e poi si riparte. Prima di goderci il pomeriggio decidiamo di tornare in camping per pranzare e ricaricare un po’ le energie. Il programma del pomeriggio è un tour delle spiagge, passiamo  per la Playa de el Sardinero e continuiamo fino ad arrivare alla Magdalena. Qui ci aspetta una lunga salita che ci porterà al Castello della Magdalena ma prima la nostra attenzione viene catturata da un piccolo luogo dove è possibilepinguini.png ammirare pinguini, leoni marini e foche. Anche qui non resistiamo e con le nostre fedeli reflex ci fermiamo per fotografare questi esemplari che raramente possiamo ammirare. Abbiamo la fortuna di assistere alla “comida” dei pinguini ossia alla merenda.Proseguiamo poi, raggiungendo il castello. Dopodiché continuiamo perchè il centro della città è vicino, passiamo per Playa de la Magdalena dove ci fermiamo per fare un altro piccolo bagno prima di continuare. Dopo tanti tanti passi e molta fatica arriviamo al porto della città, manca davvero poco al centro. Anche qui ci fermiamo per fare qualche foto e ammirare il famoso “Banco di Santander”. Una gelateria ci cattura e decidiamo di provare ad assaggiare un gelato, i gestori sono italiani e dopo una chiacchierata siamo pronti a ripartire.

espadrillas.pngQuesto è solo il primo pezzo di quella che è stata la nostra permanenza in questa città magari non troppo conosciuta ma veramente stupenda. Se resterete con noi avrete la possibilità di scoprire piano piano il nostro viaggio e di sentirvi parte di un’avventura per noi stupenda.

VAI ALLA TAPPA SUCCESSIVA!

Alla prossima tappa da Davide e Giulia ♥

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...